• Facebook Social Icon

La storia ci insegna che agli albori della razza umana, gli abitanti delle poche terre emerse vivessero dei doni che la natura era disposta a concedere. Erano quindi attenti alle bizzarrie del tempo, ai cicli del sole e della luna, al mutare delle stagioni. Ancora adesso per gli animali questi ritmi sono fondamentali, l"estate è il periodo dell"abbondanza, l"autunno il momento di fare scorte di cibo per l"inverno che, per chi non va in letargo, è la stagione più dura dell"anno.
Viene poi la primavera che tutto risveglia. Anche i pescatori nel loro piccolo sono paragonabili a servi della natura che con la primavera, smaltiti i bagordi invernali, si risvegliano pronti per una nuova stagione di lotte Sguainano le loro armi migliori, le canne rinchiusa in polverose sacche, e stiracchiandosi le membra intorpidite cominciano a ricostruirsi le lenze vincenti, sperimentare nuove tecniche di pesca (quelle suggerite dal guru di turno che le ha magari apprese in un qualche soggiorno in un qualche paradiso esotico inarrivabile per un comune mortale), rinfocolano vecchi rancori agonistici, salutano amici che, scaramanticamente, si inalberano al"buona pesca" di turno e sono pronti alla nuova stagione di gare. È la storia che ciclicamente a ogni nuovo inizio anno ripete se stessa E così è stato anche quest"anno
Non vi tedierò con il racconto delle gare perché, primo i vincitori sono sempre gli stessi (la classe non è acqua) e basta andare a leggere le classifiche degli ultimi anni per conoscerli e secondo perché è giusto restituire una po" di dignità anche ad un"altra categoria spesso ignorata: scusate sono forse più importanti i risultati ottenuti sul campo di gara di quelli ottenuti davanti ad un buon piatto di pasta al sugo o al tavolino di una briscola giocata in sei dove asso, tre e re vanno finalmente a soccorrere lo sfortunato di turno? Beh, noi siamo così, l"importante è ridere e passare una giornata in compagnia di amici E ne aspettiamo di nuovi che, sposando la nostra filosofia, abbiano voglia di stare in compagnia, di divertirsi e passare una giornata in allegria all"aria aperta Vi ricordo che tutte le attività della sezione sono annunciate tramite volantini nei depositi aziendali, presso il circolo Dozza di via s. felice e nel negozio di appoggio 2B di via Marzabotto

Gianfranco Sandri

REFERENTI PESCA

Antonio Padovani 347 0479595

Gianfranco Sandri 333 4909805

Giordano Dosi 340 6983434

© 2017 Associazione CIRCOLO GIUSEPPE DOZZA A.T.C | Via San Felice 11/e – 40122 Bologna (BO) Italia
Partita IVA / C.F.  80067110371

Privacy

Cookie

Realizzazione sito web Studio 1974 srls